I nostri servizi

trivellazione pozzo

Trivellazioni a roto percussione

trivellazione

 

Questo tipo di trivellazione impiega un martello, montato sulla estremità della batteria, azionato da un compressore che scarica l'aria sul fondo del foro. Nello stesso tempo la batteria, azionata dalla testa di rotazione idraulica dell'impianto di perforazione, ruota ad una velocità minima (30 - 40 giri/1') ed assicura la spinta ed il tiro con le stesse modalità della classica circolazione diretta. L'aria, scaricata nel terreno da attraversare, provoca una veloce risalita dei detriti e nello stesso tempo una perfetta pulizia del foro, evitando così all'utensile il dannoso rilavoro sul materiale disgregato. La perforazione ad aria compressa viene normalmente impiegata in terreni rocciosi duri e abrasivi, dove la perforazione è notoriamente lenta.

Trivellazioni pozzi geotermici

geotermia

La terra è un enorme accumulatore di calore. Più si va in profondità, più aumenta la temperatura (energia geotermica).

Gli impianti geotermici passano inosservati. Nel caso delle sonde geotermiche, l’unico elemento visibile delle perforazioni è forse il coperchio del pozzo.

Una volta completata la perforazione si esegue alla istallazione ed alla messa in opera di due moduli ciascuno dei quali costituito da una coppia di tubi in polietilene uniti a formare un circuito chiuso (un tubo di "andata" e uno di "ritorno") all'interno dei quali circola un fluido (miscela di acqua e anticongelante non tossico).
I tubi delle sonde saranno quindi collegati in superficie ad un apposito collettore connesso alla pompa di calore.

Durante l'inverno il terreno ha una temperatura generalmente superiore a quella esterna, il fluido glicolato scendendo in profondità attraverso le sonde sottrae energia termica al terreno; ritornato in superficie ad una temperatura maggiore, provoca l'evaporazione del refrigerante che circola nel sistema della pompa di calore, il liquido si espande ed assorbe calore dalla sorgente esterna, tramite le sonde geotermiche, dal terreno.

Trivellazioni pozzi artesiani

Un pozzo artesiano è un pozzo naturalmente effluente: le acque sotterranee arrivano direttamente in superficie senza alcun aiuto delle pompe sommerse, poiché esse tendono a risalire, zampillando, fino alla quota della linea piezometrica

I cosiddetti bacini artesiani sono degli acquiferi in pressione (grandi raccolte di acque sotterranee) in genere alimentati dall'infiltrazione delle acque meteoriche nel sottosuolo. Il lavoro che viene effettuato per estrarre le acque dai bacini artesiani è molto simile al lavoro effettuato dai pozzi petroliferi, che trivellano in profondità alla ricerca di petrolio.

Trivellazione idrica per pozzo

trivellazione idrica per pozzo
Share by: